60|15 Le Corbusier

 

Le Corbusier Que reste-t’il

Nel 2015 ricorrono i cinquant’anni dalla morte di Le Corbusier.
Considerando la peculiarità che assume questa circostanza, diid dedica un numero speciale, il sessanta, alla sua lezione, vale a dire quella di un maestro, forse il più grande del novecento, in grado di interpretare le tesi e le pratiche della modernità del progetto in tutte le sue scale. Grande anche per la profondità e l’ampiezza dei suoi studi sul senso e sui modi dell’abitare contemporaneo da cui ne ha tratto esperienze intense e problematiche, talvolta non tutte condivisibili, tuttavia sempre proiettate agli interessi dell’uomo.

Cosa rimane di Le Corbusier

Cosa rimane di Le Corbusier Tonino Paris, Vincenzo Cristallo [Editoriale] [diid 60_15] Cosa resta? Non poco perché Le Corbusier è stato un personaggio fuori dal comune. Ha conquistato la scena dell’architettura del secolo scorso con una produzione incessante di progetti, opere al vero e riflessione teoriche per prefigurare modelli nuovi di città con un’architettura in…

0 comments

La formazione di Le Corbusier

La formazione di Le Corbusier: Soggetto di riflessione per una nuova formazione dell’architetto. Lucio Valerio Barbera [Testimonianze] [diid 60_15] Il saggio, a partire dall’attualità degli studi di architettura in Italia, esamina l’eredità di Le Corbusier come insieme di valori educativo-culturali ascrivibili al tema generale della formazione del progettista: l’architettura come interpretazione della natura; la preparazione…

0 comments

LC architetto alla ricerca della committenza ideale

LC architetto alla ricerca della committenza ideale Giorgio Ciucci [Testimonianze] [diid 60_15] La figura di Le Corbusier è in questo saggio-intervista restituita come quella di un personaggio complesso ma coerente con il suo credo, con il crescere dei suoi interessi e con l’evolversi dei tempi. In questo lungo percorso formativo e professionale – anche considerando…

0 comments

Il progetto per l’uomo di Le Corbusier

Il progetto per l’uomo di Le Corbusier Nicola di Battista [Testimonianze] [diid 60_15] Intorno alla figura di un Le Corbusier che non ha mai rinunciato a occuparsi dell’uomo attraverso lo statuto del progetto, si concentra il contributo che segue. Si tratta di un dialogo aperto che percorre parte della complessa vicenda lecorbusiana attraverso tratti di…

0 comments

Un Le Corbusier più vicino

Un Le Corbusier più vicino Vittorio Gregotti [Testimonianze] [diid 60_15] Il saggio che segue, pubblicato per la prima volta nel 1987, ripercorre l’esperienza lecorbusiana – e in particolare la continuità della sua ricerca sostenuta da una fiducia nella capacità poetica della ragione di trovare nuove relazione tra le “cose” – individuando lo sviluppo di “quattro…

0 comments

Algeri nei progetti di Le Corbusier: verso la Città Paesaggio

Algeri nei progetti di Le Corbusier: verso la Città Paesaggio Lello Panella [Testimonianze] [diid 60_15] Il lungo saggio che segue si suddivide in tre parti per osservare criticamente gli studi e i progetti di Le corbusier condotti per il piano urbanistico della città di Algeri a partire dal 1930: il Plan Obus; la Citè des…

0 comments

Le Corbusier. Que reste-t’il

Le Corbusier. Que reste-t’il Tonino Paris [Testimonianze] [diid 60_15] I racconti più pervasivi dedicati a Le Corbusier sono quelli relativi alla sua intransigenza teorica nel definire gli ideali e le forme della modernità. Ed è straordinaria la quantità di letture critiche che autori di ogni genere gli hanno a questo proposito riservato agitando ridde di…

0 comments

Le Corbusier. Il simbolismo e la storia dell’asino

Le Corbusier. Il simbolismo e la storia dell’asino Paolo Portoghesi [Testimonianze] [diid 60_15] Il primo incontro con Le Corbusier si presenta nell’adolescenza attraverso le pagine di un’antologia a lui dedicata e curata nel 1946 da un giovane Giancarlo De Carlo. Il libro alla fine della lettura conterrà sul retro della copertina una scritta a matita,…

0 comments

Le Corbusier architetto veneziano

Le Corbusier architetto veneziano Franco Purini [Testimonianze] [diid 60_15] Il saggio prende avvio dalla considerazione che presso lo IUAV di Venezia, negli anni Sessanta e sotto la direzione di Giuseppe Samonà, la Facoltà di Architettura promuove una serie di ricerche teoriche e progettuali di assoluto rilievo sul piano nazionale e internazionale, a cui si aggiunge…

0 comments

La Ville Radieuse e la lezione di Pisa

La Ville Radieuse e la lezione di Pisa Piero Ostilio Rossi [Testimonianze] [diid 60_15] Gli studiosi di Le Corbusier sono concordi nel ritenere che le due visite al Campo dei Miracoli di Pisa del giovane Charles-Edouard Jeanneret (settembre 1907 e ottobre 1911) costituiscano momenti molto significativi del suo percorso di formazione. Ma tra il primo…

0 comments

Le parole e le immagini: Le Corbusier e la narrazione dell’architettura

Le parole e le immagini: Le Corbusier e la narrazione dell’architettura Rosa Tamborrino [Testimonianze] [diid 60_15] Il contributo mette a fuoco gli scritti di Le Corbusier come ricerca consapevole su un aspetto del progetto lucidamente collegato al valore dell’informazione in una nuova epoca. Degli scritti è discusso, con riferimento ai testi, il modo in cui…

0 comments

5 punti o 9 linee? Lo sguardo sulle pietre inerti e le risposte degli Antichi

5 punti o 9 linee? Lo sguardo sulle pietre inerti e le risposte degli Antichi Serena Baiani [Letture] [diid 60_15] La ricerca paziente è un percorso che si svolge lentamente dagli anni della formazione giovanile di Charles-Edouard Jeanneret-Gris fino alla “nascita” di Le Corbusier (1920), attraverso l’influenza iniziale di L’Epplatenier da cui apprenderà il metodo…

0 comments

Un lessico per la nuova urbanistica

Un lessico per la nuova urbanistica Giovanna Bianchi, Antonella Galassi [Letture] [diid 60_15] Il lessico per la “nuova” urbanistica matura dal 1925 (prima edizione di Urbanisme) al 1946 (prima edizione di Manière de Penser l’Urbanisme e Propos d’Urbanisme) e si perfeziona nel periodo drammatico della ricostruzione post-bellica, intesa come opportunità di una rifondazione dottrinale. Attraverso…

0 comments

Le regole elementari del design di Le Corbusier

Le regole elementari del design di Le Corbusier Vincenzo Cristallo [Letture] [diid 60_15] Le Corbusier ha inteso modellizzare in nome della modernità al servizio dell’uomo lo sviluppo di tutte le cose costruite ad essa necessarie, dominando con i numeri dello standard tutte le scale metriche delle soluzioni formali. Dalla città agli oggetti di arredo, tutto…

0 comments

Aspetti della recherche patiente. Objets-types misura del corpo umano

Aspetti della recherche patiente. Objets-types misura del corpo umano Federica Dal Falco [Letture] [diid 60_15] Dal micro al macro, Le Corbusier teorizza nei suoi scritti e nei progetti il suo “macchinismo umanistico”; un complesso di concetti estesi all’arte, al design, all’architettura e all’urbanistica che si specchia nella ricerca sullo standard perseguita negli objets-types rispondenti a…

0 comments

Design, Modernità, Industria: il “sogno infranto” del controllo totale [

Design, Modernità, Industria: il “sogno infranto” del controllo totale Loredana Di Lucchio, Lorenzo Imbesi [Letture] [diid 60_15] Nell’avvertenza del volume Le Modulor, Le Corbusier chiarisce cosa sono Architettura e Meccanica assegnando alla seconda la “virtù” della determinatezza e ammettendo che quanto presentato nel volume è il risultato “tangibile” di un lavoro, lungo una vita, di…

0 comments

L’evoluzione del paradigma urbano e l’attualità dell’insegnamento di Le Corbusier

L’evoluzione del paradigma urbano e l’attualità dell’insegnamento di Le Corbusier Michele Talia [Letture] [diid 60_15] La riflessione sulla città moderna compiuta da Le Corbusier negli anni della maturità registra una svolta fondamentale, che lo spinge ad andare oltre l’accezione tradizionale dell’organismo urbano fondata sull’equilibrio tra uomo e natura. Tappe fondamentali di tale percorso sono la…

0 comments