44|10 Designing the Void

 

Designing the Void

Il numero affronta il tema dello spazio pubblico nella città contemporanea attraverso una chiave di lettura innovativa; lontano dalle modalità rappresentative e stabili della città pre-moderna, ma anche dal vuoto neutrale della città moderna, lo spazio pubblico contemporaneo è concepito come una entità leggera e pervasiva, un territorio potenziale e trasformabile che permea l’intero tessuto della città.

Mutazioni

Mutazioni   Tonino Paris [Editoriale] [diid 44_10]   Ho avuto modo di visitare il nuovo MAXXI progettato dell’architetto Zaha Hadid, in occasione dell’inaugurazione che ha visto più di 20.000 visitatori confluire in un evento che ha assunto un rilievo anche maggiore dell’architettura stessa. Contemporaneamente si inaugurava, il MACRO, il Museo dell’Arte contemporanea di Roma il…

0 comments

Urbanizzazioni deboli e debolissime

Urbanizzazioni deboli e debolissime   Andrea Branzi [Opening] [diid 44_10]   Quando si parla di urbanizzazioni deboli (o debolissime) non si indica niente di negativo, ma piuttosto di una nuova filosofia che interpreta criticamente la città come “categoria storica” e legge i suoi attuali dispositivi di funzionamento (interni e esterni, pubblico e privato, vuoti urbani…

0 comments

Il progetto dello spazio publico

Il progetto dello spazio publico   Maria Claudia Clemente [Opening] [diid 44_10]   Lo spazio pubblico è ormai da tempo al centro del dibattito sulla città contemporanea, come uno degli elementi fondamentali che concorrono a determinare la qualità della vita urbana. Ma quando nasce la consapevolezza del suo ruolo? Quando si definisce come entità autonoma all’interno…

0 comments

Tate Modern ‘Square’

Tate Modern ‘Square’   Massimo d’Alessandro [Opening] [diid 44_10]   Massimo d’Alessandro: Arrivando qui mi sono trovato circondato da migliaia di persone, che girano a piedi in tutta questa area, vengono al museo, restano a chiacchierare qui davanti, nello spazio davanti all’arrivo del Millennium Bridge; rendono insomma davvero questo spazio uno spazio urbano collettivo. Vedi…

0 comments

N.Y.C., vista sulla High Line

N.Y.C., vista sulla High Line   Massimo d’Alessandro [Designer] [diid 44_10]   Abbiamo preparato una serie di domande, la prima delle quali, probabilmente il punto più importante, parte dalla storia del progetto, la storia della gara. In particolare, in questa storia, ci interessa il ruolo che ha avuto la gente della zona. Ricardo Scofidio: Per…

0 comments

Public Design Festival

Public Design Festival   Susanna Mirza [Designer] [diid 44_10]   Urban Play e Public Design Festival sono alcune tra le diverse iniziative che pongono la collettività al centro del processo di riappropriazione degli spazi urbani. Alla domanda di trasformazione delle nostre città, si risponde attraverso pratiche di espressività diffusa proveniente “dal basso”, con lo scopo…

0 comments

Strategie creative urbane open source

Strategie creative urbane open source   Daniele Durante [Designer] [diid 44_10]   Otto giorni per completare un’opera e solo poche ore per “spazzarla” via. Era il 13 settembre 2008 quando l’istallazione “Obsession Make My Life Worse And My Work Better” di Sagmeister Inc. (tratta dalla serie “Things I have learned in my life so far”…

0 comments

City Beautification by Philips

City Beautification by Philips   Bianca Elena Patroni Griffi [Factory] [diid 44_10]   Per le persone in tutto il mondo, la luce è vita. Nel corso degli ultimi 20 anni, l’illuminazione urbana è diventata molto più di un semplice mezzo per garantire sicurezza e visibilità: viene ora considerata come un componente essenziale della pianificazione urbana…

0 comments

Città reversibile

Città reversibile   Davide Sani [Innovation & Research] [diid 44_10]   Ogni mattina, sopra il cielo di Dubai o di Pechino, viene temporaneamente modificata la classifica del grattacielo più alto del mondo. Un Manager intento a rispondere ad una mail o a collegarsi ad internet per lavoro, all’interno di uno di tanti voli di linea…

0 comments

Banksy: Urban Guerrilla Art

Banksy: Urban Guerrilla Art   Cecilia Cecchini [Open Space] [diid 44_10]   Gli interventi di Banksy sul territorio costituiscono una sorta di denuncia sociale a scala urbana delle piccole e grandi violenze della società contemporanea, delle ossessioni, dei miti e dei valori dominanti. Incuriosiscono e stupiscono grazie alla loro capacità di relazionarsi con gli spazi…

0 comments

Shanghai Forever

Shanghai Forever   Sabrina Lucibello [Open Space] [diid 44_10]   Fin dalla prima Esposizione Internazionale di Londra del 1851 – che ha visto la partecipazione di ben 28 nazioni e oltre sei milioni di visitatori lasciandoci in eredità il Crystal Palace – passando per l’Exposition Universelle di Parigi del 1889 – con la Torre Eiffel…

0 comments

L’immaginazione dello spazio pubblico

L’immaginazione dello spazio pubblico   Francesco Jodice [Open Space] [diid 44_10]   The sky is red, I don’t Understand, Past midnight and I still see the land, Burn. (Deep Purple, 1974) L’immaginazione dello spazio pubblico. Una casistica. Nel 1981 Paul Virilio scrisse un’osservazione a proposito degli osservatori chiamati ad osservare il viaggio del primo treno…

0 comments

Incursioni dell’arte nel tessuto urbano

Incursioni dell’arte nel tessuto urbano   Federica Dal Falco [Close Up] [diid 44_10]   L’interesse di una rivisitazione della Mostra “Contemporanea 1973- 1955” sta nell’attualità dell’operazione culturale condotta da Achille Bonito Oliva insieme a Graziella Lonardi Buontempo che ha segnato il passaggio da un’arte destinata ad interni deputati, allo sconfinamento della molteplicità dei linguaggi in…

0 comments

I tracciati percettivi di Piero Sartogo

I tracciati percettivi di Piero Sartogo   Federica Dal Falco [Close Up] [diid 44_10]   Architetto Sartogo, mettiamo in moto la macchina del tempo e torniamo agli anni ’70, alle tre Mostre – Amore mio, Vitalità del negativo e Contemporanea, curate da Achille Bonito Oliva, per le quali progettò i famosi allestimenti. I suoi interventi…

0 comments

I clienti di De Lucchi

I clienti di De Lucchi   Tonino Paris [Thinking About] [diid 44_10]   In una recente conferenza presso la Scuola di Design della Sapienza Università di Roma, Michele De Lucchi raccontando il suo lavoro ha dimostrato ancora una volta, come, misurandosi con l’Architettura e con il Design, egli riesca a tenere al centro dei suoi…

0 comments