42-43|10 Vitamins For Design

 

Vitamins for Design

L’espressione più evidente dell’attuale “economia della conoscenza” è certamente la cosiddetta “industria creativa”. Una categoria di cui fanno parte le professioni che rientrano in quell’ ambito disciplinare riconosciuto come Design. In questo panorama, la formazione dei futuri creativi diventa un punto cruciale per la crescita e lo sviluppo di tutti i paesi del mondo e in particolare dell’Europa. È su questo tema che il numero, attraverso contributi di alcune Scuole di Design Europee, vuole riflettere sul ruolo che il Design stesso, nella sua duplice veste di creativo e innovatore, può assumere nei processi di sviluppo culturale e produttivo delle società presenti e future.

Design fra identità e diversità

0 comments

Formazione e design: un New Deal

0 comments

Formazione e design

0 comments

Il progetto della formazione

0 comments

Il Design tra teoria e sperimentazione

0 comments

Design come professione di massa

0 comments

L’immaginazione al Potere

0 comments

Practice Lead Iconic Research

0 comments

Scuola e professione, un legame forte

0 comments

Design, scienza e società

0 comments

ImmaginationLancaster

0 comments

Progettare il futuro

0 comments

Ricerca tra Arte e Design

0 comments

Provocazione informata

0 comments

Arte, Design e Artigianato

0 comments

Design Knowledge Farming

0 comments

Innovazione attraverso la co-creazione

0 comments

Nuovi saperi, nuovi modi di apprendere

0 comments

Un Design con “quattro cappelli”

0 comments

La creatività e il design

0 comments

Ricerca e creatività

0 comments

100% deSign: Soul, Sensitive, Sustainable

0 comments

La Bauhaus fa scuola

0 comments

Ulm: una morale raggiunta con metodo

0 comments