30|08 Creativity&Business

 

Creativity & Business

Oggi il Design sembra aver assunto il ruolo magico di catalizzatore di risorse, creatività e innovazione.
 Il numero, a partire da alcuni spunti offerti dalla kermesse “Torino World Design Capital 2008” (ultima e più significativa espressione della culturizzazione del Design) prova a dare un quadro di quanto dal mondo della cultura, della ricerca, del progetto e dell’impresa si profetizza sul nuovo ruolo del Design, che diventa non più semplice motore di sviluppo ma occasione esso stesso di business.

Disegno Industriale | Industrial Design

Disegno Industriale | Industrial Design   Tonino Paris [Editorial] [diid 30|08]   DISEGNO INDUSTRIALE rinnova la sua veste grafica e le sue aspirazioni. L’acronimo di DIID si esplicita nel titolo DISEGNO INDUSTRIALE _INDUSTRIAL DESIGN formalizzando così l’accezione anglosassone di design nel suo significato di “progettazione”: la nozione di design che più ci piace e ci…

0 comments

Progettare la qualità della vita

Progettare la qualità della vita   Stefano Marzano [Opening] [diid 30|08]   Design, per noi della Philips Design, non significa creare oggetti esteticamente belli e facilmente utilizzabili. Significa migliorare la qualità della vita delle persone. Questo è stato un cambiamento importante nella strategia societaria che ha avuto luogo più di 15 anni fa quando, l’allora…

0 comments

Design in a fast-changing society

Design in a fast-changing society   Guta Moura Guedes [Opening] [diid 30|08]   Sappiamo che entro il 2050 il 90% della popolazione mondiale sarà concentrata nelle città. Così come abbiamo tutti ormai sviluppato la consapevolezza di capire che le nostre città stanno divenendo sempre più complesse. Il paesaggio urbano è un sistema densamente intrecciato di…

0 comments

Valorizzare la creatività di un territorio

Valorizzare la creatività di un territorio   Cristiano Seganfreddo [Opening] [diid 30|08]   Il Nordest. La locomotiva d’Italia, la sacrestia del Bel Paese, la terra della Lega e delle tensioni secessionistiche. Il posto dei “schei” ovvero dei soldi. Un luogo pensato spesso per luoghi comuni, dove amano andare gli inviati speciali dei grandi giornali, italiani…

0 comments

Smart & Slow

Smart & Slow   Loredana Di Lucchio [Opening] [diid 30|08]   Se la fase economica che stiamo vivendo è stata identificata come “economia della conoscenza”, certamente il suo risultato più proprio è lo sviluppo di quella che viene detta “industria creativa”. Uno studio svolto nel Regno Unito (nel 2001) ha identificato, in questa categoria produttiva,…

0 comments

Mobilitare design

Mobilitare design   Lorenzo Imbesi [Designer] [diid 30|08]   Se molte delle utopie letterarie che conosciamo sono rimaste tali (da Platone in poi), lo dobbiamo al fatto che sono state essenzialmente il risultato di creazioni individuali, piuttosto che il frutto di una lenta rielaborazione collettiva e progettuale di bisogni e desideri. In una parola, una…

0 comments

Toy stories

Toy stories   Michele Fanfulli [Designer] [diid 30|08]   I Toys non sono più solo per bambini. I Toys non sono più qualcosa con cui giocare e basta. I Toys non sono più solo Toys. Sono diventati una forma d’espressione che ora possiamo usare. Il fenomeno degli Art Toys, conosciuti anche come Urban Vinyl o…

0 comments

Brand “laterale”

Alixir | Brand “laterale”   Carlo Alberto Pratesi [Factory] [diid 30|08]   Nella percezione dei non addetti ai lavori, quello del marketing viene considerato un mestiere particolarmente creativo (perlomeno se paragonato con le altre funzioni aziendali, quali l’organizzazione, la finanza o la produzione): in realtà molto spesso non lo è affatto. A ben vedere, infatti,…

0 comments

L’azienda riflessiva

Bisazza | Lago | Valcucine | L’azienda riflessiva   Marco Bettiol [Factory] [diid 30|08]   La produzione italiana sta cambiando. All’interno del nostro panorama industriale si sta affermando una nuova generazione di imprese capaci di interpretare l’innovazione design based in modo originale. In risposta alle nuove richieste provenienti dal mondo del consumo, queste imprese hanno puntato…

0 comments

Progettare il consumo

Progettare il consumo   Loredana Di Lucchio [Innovation & Research] [diid 30|08]   Le imprese sono, oggi, gli attori sociali che detengono il maggior numero di risorse in termini di conoscenza, di organizzazione e di capacità di iniziativa. Risorse che circolano nella società come prodotti e servizi. Questo scambio avviene nel mercato dove l’impresa non…

0 comments

Il racconto del design

Il racconto del design   Elena Della Piana | Paolo Tamborrini [Open Space] [diid 30|08]   Può sembrare strano che un campo come il design senta il bisogno di raccontarsi ai non specialisti e che per fare ciò vada all’affannosa caccia di linguaggi e media non convenzionali. Sembra strano perché, a ben pensarci, il design…

0 comments

Università: propulsori di sostenibilità

Università: propulsori di sostenibilità   Fabrizio Ceschin | Carlo Vezzoli [Open Space] [diid 30|08]   Università e transizione verso la sostenibilità: il progetto VDS. Nella transizione verso una società sostenibile le università devono assumere con decisione l’ampio spettro di ruoli che le compete, dalla ricerca alla formazione. Per le università del design, in particolare, un…

0 comments

Olivetti. Una bella società

Olivetti. Una bella società   Manolo De Giorgi [Close Up] [diid 30|08]   L’ordinamento. Non una mostra di storia dell’industria né una rassegna che fa perno sulla personalità di Adriano Olivetti per spiegare in termini di letteratura agiografica una eredità oramai centenaria. Il modello Olivetti si presenta come pressoché unico non solo nel panorama italiano…

0 comments