23|06 Ornament & Design

 

Ornament & Design

L’ornamento è stato considerato nella storia sia apparato organicamente correlato alle caratteristiche d’uso e tecniche di un artefatto, finalizzato a qualificarlo esteticamente, che qualcosa d’aggiunto, alla sua forma e alla sua funzione. Una dialettica ancora viva che è oggetto di approfondimento di tutto il numero e che nell’Opening è declinata dagli interventi di Maurizio Vitta, Paolo Balmas, Federica Dal Falco.

L’ornamento e l’estetica degli oggetti

L’ornamento e l’estetica degli oggetti   Tonino Paris [Editoriale] [diid 23_06]   L’ornamento è stato considerato nella storia via,via come un apparato organicamente correlato alle caratteristiche d’uso e tecniche di un artefatto, e finalizzato a qualificarlo esteticamente, oppure come qualcosa aggiunto alla sua forma e alla sua funzione, come incrostato sull’oggetto. In tal senso è noto…

0 comments

Lo spettro dell’ornamento

Lo spettro dell’ornamento   Maurizio Vitta [Opening] [diid 23_06]   La questione dell’ornamento si aggira sull’orizzonte delle discipline progettuali come lo “spettro” evocato da Marx ed Engels nel loro famoso Manifesto. Essa si è definita nel momento stesso della nascita del design, e ha tallonato da presso lo sviluppo storico di questo moderno campo culturale in…

0 comments

Fiori

Fiori   Federica Dal Falco [Opening] [diid 23_06]   Ma racine est au fond des bois L’origine dell’ornamento è legata all’immagine di un oggetto tessile. Alla cucitura o alla sovrapposizione di due bande di stoffa; a ciò che, tramite un intreccio, unisce due o più elementi costituendo una trama coincidente con la struttura del manufatto. La…

0 comments

Il ritorno del rimosso

Il ritorno del rimosso   Paolo Balmas [Opening] [diid 23_06]   C’è spazio per la decorazione nel design dei nostri giorni? E che tipo di spazio? Per rispondere dobbiamo volgere lo sguardo all’indietro e ricordare come il disegno industriale per conquistare l’autonomia e la dignità che oggi gli riconosciamo abbia sentito il bisogno di passare, agli…

0 comments

La decorazione nella scuola del Bauhaus

La decorazione nella scuola del Bauhaus   Vincenzo Cristallo [Close Up] [diid 23_06]   Una delle più eccezionali vicende artistico-culturali del secolo scorso nasce in Germania nel 1919. La scena degli eventi si svolge tra le città di Weimar, Dessau e, infine, Berlino. L’artefice di tutto questo è Walter Gropius. Il risultato è il ‘Bauhaus’. La…

0 comments

Design Neo-Romantico

Design Neo-Romantico   Francesco Morace [Close Up] [diid 23_06]   Il ritorno alla decorazione e all’ispirazione “neo-romantica” nel design, cui stiamo assistendo negli ultimi tempi, ha radici profonde. Il tema che ispira questa tendenza è il desiderio di raccontare, attraverso gli oggetti, storie che ancorino le possibilità del futuro alle sicurezze del passato. Una delle ragioni…

0 comments

Declinazioni decorative

Declinazioni decorative   Carlo Martino [Designer] [diid 23_06]    “Siamo qui per creare un mondo d’amore. Viviamo con passione e facciamo del nostro meglio affinché eccitanti sogni diventino realtà.” Sono questi gli slogan con i quali il “Best Dutch Designer” Marcel Wanders – Boxtel 1963 – dichiara in poche righe sul sito web: www.marcelwanders.com, la sua…

0 comments

Processi di decorazione genetica

Processi di decorazione genetica   Lorenzo Imbesi [YounGeneration] [diid 23_06]   L’osservazione di alcune giovani sperimentazioni denota un rinnovato interesse verso una inedita forma di arte decorativa che, piuttosto che essere “applicata” superficialmente alla struttura, ne diviene parte integrante, cercando contemporaneamente, con la mediazione della forma, il superamento di storiche dicotomie e dibattiti, come quella tra…

0 comments

Tra sostanza e apparenza

Tra sostanza e apparenza | Horm | Moroso   Loredana Di Lucchio [Factory] [diid 23_06]   Horm | Moroso Oggi stiamo vivendo uno di quei “momenti felici” dove la sfera tecnologica è il mezzo consapevole del transfer tra valore semantico e linguaggio morfologico, espresso nel fenomeno della riscoperta della “decorazione”. Osservando l’esperienza di due aziende, Horm e…

0 comments

La nuova vita della decorazione

La nuova vita della decorazione   Marinella Ferrara [Innovation&Research] [diid 23_06]   Elemento caratterizzante degli oggetti, un tempo riconducibile all’abilità esecutiva dell’artigiano, la decorazione è ritornata ad essere un importante ambito di sperimentazione dei linguaggi. Infatti, venuta meno la sua negazione, perpetrata a lungo per necessità legate alla semplificazione della produzione industriale, la ricerca sulla decorazione…

0 comments

Chi ha paura dei personaggi?

Chi ha paura dei personaggi?   Davide Fornari [Innovation&Research] [diid 23_06]   Character design: in tutto il mondo e indipendentemente dalla cultura di origine, grafici e designer progettano e danno vita a personaggi, teneri o mostruosi. Se in alcuni casi si tratta di logotipi “animati” di impronta pubblicitaria, spesso i personaggi sono privi di una funzione…

0 comments

Decorazione tessile, grafica e tecnologia

Decorazione tessile, grafica e tecnologia   Elda Danese [Innovation&Research] [diid 23_06]   Forma di comunicazione epidermica, le texture animano le superfici grafiche e la pelle degli oggetti contemporanei. Come risulta evidente dall’etimologia del termine – dal latino texere – i tessuti sono il paradigma di questo aspetto visivo e tattile. Dalla medesima radice etimologica ha origine…

0 comments

La decorazione non è soltanto decorazione

La decorazione non è soltanto decorazione   Andrea Branzi [Molecole] [diid 23_06]   La decorazione “non è soltanto decorazione”, ma rappresentazione di una cultura anti-architettonica di grande attualità. Una cultura anti-architettonica perché i pattern decorativi presuppongono sempre una estensione teoricamente infinita delle superfici. Essendo di origine tessile, la decorazione (amorfa o piazzata) è il risultato di…

0 comments