13|05 Material Design

 

Material design

Una panoramica sulla sperimentazione progettuale letta attraverso le potenzialità offerte dai nuovi materiali, ma anche dall’uso innovativo di prodotti tradizionali. Contributi di A. Meda che individua nella tecnologia l’espressione contemporanea della capacità immaginativa dell’uomo, S. Campogrande, che tratteggia un interessante quadro sulla questione del transfert tecnologico, C. Cecchini che incentra il suo scritto sul progetto della materia e A. Petrillo che indaga sull’elaborazione di un linguaggio atto ad identificare l’evoluzione degli stili materici.

Sincerità e ambiguità dei materiali

Sincerità e ambiguità deimateriali   Tonino Paris [Editoriale] [diid 13|05]   Nelle cose intorno a noi, il rapporto con i materiali ci sollecita una tensione emozionale con la nostra memoria storica: una condizione che il designer in ogni suo progetto sublima in un prodotto. I materiali del resto, sono “i costituenti letterali” di tutti gli…

0 comments

Il design del materiale

Il design del materiale   Antonio Petrillo [Opening] [diid 13|05]   Il modo di considerare il design del materiale si è modificato profondamente nel tempo. All’inizio di questo nuovo millennio si va definendo un nuovo ordine dell’artificialità e quindi dei materiali, in cui l’accentuato processo di artificializzazione tende a scardinare molti degli stabili riferimenti fisici…

0 comments

Plastica: microstrutture e macroproprietà

Plastica: microstrutture e macroproprietà   Cecilia Cecchini [Opening] [diid 13|05]   I nostri sensi impreparati, addormentati dal conosciuto e de-sensibilizzati dal predominio delle immagini sulla realtà, con frequenza crescente sono stupiti da piccole o grandi trasformazioni degli oggetti che ci circondano, derivanti da modificazioni prodotte nel campo dei materiali. Queste avvengono sempre più spesso impiegando…

0 comments

Progetto e tecnologia

Progetto e tecnologia   Alberto Meda [Opening] [diid 13|05]   L’attività di progettazione non è un processo lineare, non è possibile pianificarla, è un’attività complessa, simile ad un processo di natura reiterativa, quasi caotica, avanti-indietro, destra-sinistra, immaginando una soluzione, provando, fallendo, eliminando, finalizzando… molto spesso con molte omissioni… ma è proprio per questo che è…

0 comments

Transfert tecnologico e innovazione

Transfert tecnologico e innovazione   Susanna Campogrande [Opening] [diid 13|05]   Se è vero che oggi il ruolo dei materiali è fondamentale per definire il grado di innovazione di un prodotto, di fatto non è così facile fare design dei materiali o progettare con materiali personalizzati o personalizzabili. Nella pratica se lo possono permettere le…

0 comments

Ross Lovegrove, La natura come materiale

Ross Lovegrove, La natura come materiale   Carlo Martino [Designer] [diid 13|05]   Un profilo originale quello di Ross Lovegrove, designer inglese nato nel 1958 a Cardiff in Galles, con alle spalle un master al Royal College of Art di Londra, importanti collaborazioni con Frog Design e Julian Brown, e un ampio catalogo di prodotti…

0 comments

La ricerca di mercati tra usi ed abusi

La ricerca di mercati tra usi ed abusi   Marinella Ferrara [Close up] [diid 13|05]   Nel 1909, quando il chimico belga Leo Hendrik Baekeland brevettò il processo industriale per la produzione della fenol-formaldeide, denominata bakelite, si chiudeva una lunga fase della storia dell’artigianato con le resine naturali e si dischiudeva quella dell’industrial design con…

0 comments

Pop Chair di Enzo Mari

Pop Chair di Enzo Mari   Riccardo Culotta [Close up] [diid 13|05]   Più volte nella storia il design ha preso a prestito materiali e tecnologie da altri settori di ricerca per farli propri, tentarne un uso diverso, sperimentarne i limiti, verificarne le potenzialità. Abbiamo assistito a successi inaspettati come nel caso dei tessuti sintetici…

0 comments

La luce: il più magico dei “materiali”

La luce: il più magico dei “materiali”   P. Cocksedge, A. Gabriel & W. Evenhuis [YounGeneration] [diid 13|05]   I giovani designer sono tra i principali sperimentatori dei materiali innovativi prodotti dall’industria internazionale. Affascinati dalle loro inedite qualità estetiche e sensoriali, sono alla continua ricerca di nuove applicazioni che permettano di interpretare al meglio le…

0 comments

Dall’Aspirina® al CD

Dall’Aspirina® al CD   Gloria Arditi, Carla Farina [Factory] [diid 13|05]   #bayer   Risale al 1937 l’invenzione di Otto Bayer del poliuretano. La scoperta segna l’inizio di una strada di successi: poliuretani termoplastici, espansi, policarbonati sono l’essenza materica di oggetti semplici, complessi e tecnologici utilizzati quotidianamente. Intervenire sulle caratteristiche estetiche, fisiche, meccaniche del materiale…

0 comments

I cinque sensi dei materiali

I cinque sensi dei materiali   Sabrina Lucibello [Training&Research] [diid 13|05]   Quando si parla di materiali innovativi, s’intende sottolinearne la capacità di integrare più funzioni e di aumentare le prestazioni, pur utilizzando una minore quantità di materia e occupando meno spazio. Dalle cosiddette smart technology – che sono in grado di cogliere e registrare…

0 comments

Oltre le materioteche

Oltre le materioteche   Valentina Rognoli [Training&Research] [diid 13|05]   Le materioteche, library vituali e/o fisiche dove vengono catalogati e archiviati i materiali corredati da relativa documentazione, nascono nel 1997 da un’idea di George M. Beylerian, che fonda Material Connexion a New York. Una panoramica delle princiapli materioteche esistenti e delle loro nuove prospettive.  …

0 comments

Comunicare con la materia

Comunicare con la materia   Susanna Mirza [Training&Research] [diid 13|05]   #clinotrilocastellidesign   Clino Trini Castelli è stato tra i primi ad occuparsi dell’espressività dei materiali. Fin dagli anni ’70, quando organizza il Centro Design Montefibre con Andrea Branzi e Massimo Morozzi, le sue esperienze teoriche e progettuali, note come design primario, sono attente alle…

0 comments

Le cose, materia di disegno

Le cose, materia di disegno   Massimo D’Alessandro, Luisa Laureati [Training&Research] [diid 13|05]   #giuliopaolini (…) Penso che Paolini sorriderà a sentirmi dire queste cose; ma non trovo altro modo per decriptare gli elementi che compongono questo suo lavoro se non partendo col dire che l’opera mostrata raffigura un pianoforte a coda. Mostra anche la…

0 comments

Dal cucchiaio al cucchiaino From the spoon to tea spoon

Andrea Branzi Dal cucchiaio al cucchiaino From the spoon to tea spoon C’è stato uno slogan che ha durante gli anni ’50 e ’60 ha avuto uno straordinario successo. Coniato da Ernesto Nathan Rogers, mitico direttore di Casabella/Continuità, membro del gruppo BBPR, zio di Richard Rogers, questo slogan descriveva la vastità e l’unità del progetto…

0 comments