09|04 High Technology

 

High Technology

Un confronto sui temi dell’innovazione nelle differenti aree disciplinari che concorrono alla progettazione di prodotti ad alto contenuto tecnologico. Contributi di Stefano Marzano con “Design per il cambiamento”, Carlo Massarini con “La frontiera dell’innovazione”, Steve Mann e Chris Aimone con “Gli occhiali elettrici”, Michele Emmer con “Matematica: la mente visiva” e Spartaco Paris con “Estetica e tecnica dell’architettura”.

High Technology

High Technology   Tonino Paris [Editoriale] [diid 09|04]   C’è negli oggetti una tecnologia che ne sostanzia la ricchezza delle prestazioni e delle funzioni cui sono destinati, oppure la solida materialità che li rende durevoli nel tempo; ma c’è anche una tecnologia solo esibita, quando con soluzioni tecniche eccessive si evoca la complessità dell’artefatto, quando…

0 comments

Design per il cambiamento

Design per il cambiamento   Stefano Marzano [Opening] [diid 09|04]   La grande sfida, quando fai il designer per una delle più grandi corporation del mondo, è la consapevolezza di poter posare “un mattone nella costruzione del futuro”. Sai che qualunque cosa progetterai sarà prodotta in milioni di esemplari, sarà comprata da milioni di persone…

0 comments

La frontiera dell’innovazione

La frontiera dell’innovazione   Carlo Massarini [Opening] [diid 09|04]   Sono sempre stato convinto che dietro ogni cosa, ci fosse un mondo da scoprire. All’inizio, per me questo è stato legato soprattutto al campo musicale, dal quale provengo. La musica è immediata, sintetica, elabora concetti anche complessi concentrandoli in pochi minuti e li rende “popular”,…

0 comments

Gli occhiali elettrici

Gli occhiali elettrici   Steve Mann e Chris Aimone [Opening] [diid 09|04]   Gli occhiali tradizionali modificano la luce con la rifrazione, mentre la prossima generazione di occhiali, chiamati EyeTap, userà il calcolo computazionale per modificare la luce. Nel futuro, invece di dover cambiare le lenti, scaricheremo da internet le prescrizioni dei nostri occhiali da…

0 comments

Matematica: la mente visiva

Matematica: la mente visiva   Michele Emmer [Opening] [diid 09|04]   I matematici sono creatori di forme. O scopritori, se si pensa che le idee matematiche, come quelle Platoniche preesistano al nostro pensarle. Ai giorni nostri con la grande diffusione dei computer grafici, è abbastanza facile convincere chiunque che è così. Basti pensare alla grande…

0 comments

Estetica e tecnica in architettura

Estetica e tecnica in architettura   Spartaco Paris [Opening] [diid 09|04]   Nell’incerta condizione in cui versa la ricerca architettonica contemporanea, sempre più protesa in una tensione verso la sua affermazione “per differenza” dal contesto urbano e verso una sua riconoscibilità alternativa al suo mondo espressivo tradizionale, il tema della innovazione tecnologica ha fornito e…

0 comments

Silhouettes

Silhouettes   Federica Dal Falco [Close Up] [diid 09|04]   Le immagini d’epoca, cariche di tempo, evocano climi scomparsi creando un rapporto con la materialità del passato. Schizzi, dipinti, fotografie, film…colgono momenti reali e fissano di quell’hic et nunc preziosi dettagli. Gli oggetti, gli indumenti e anche i gesti immortalati in questi frammenti di memoria…

0 comments

Biological Design

Biological Design   Loredana Di Lucchio [Close Up] [diid 09|04]   I geni sono come i bits: contenitori di informazioni semplici che diversamente combinati definiscono un organismo, i primi, ed un sistema i secondi. È in questo parallelo lo stretto legame, scientifico-tecnico e socio-culturale, tra lo sviluppo delle scienze informatiche e quello della biotecnologia: icone…

0 comments

Biotecnologie: tra equità e responsabilità

Biotecnologie: tra equità e responsabilità   Fabrizio Rufo [Close Up] [diid 09|04]   Le nuove frontiere raggiunte dall’ingegneria genetica impongono mutamenti profondi nel nostro modo di concepire l’intero sistema dei riferimenti culturali che regolano gli interventi sugli esseri viventi; in particolare per valutare le opportunità delle biotecnologie e le scelte conseguenti é necessario ragionare non…

0 comments

Tecnologia e tradizione negli abiti

Tecnologia e tradizione negli abiti   Elda Danese [Designer] [diid 09|04]   Quando nel 1978 venne pubblicato il libro “lssey Miyake. East Meet West”, la diffusione in Europa della cultura orientale aveva generato già da secoli numerosi fenomeni di contaminazione. A partire dalle merci e dai racconti di viaggi, passando per il sogno esotico di…

0 comments

Design tra visioni e realtà

Design tra visioni e realtà   Lucia Pietroni [YounGeneration] [diid 09|04]   Molti giovani designer traggono i loro stimoli progettuali dall’esplorazione della tecnologia e in particolare dalla sperimentazione delle inedite performance consentite dalle Information and Communication Technologies, come l’interattività, la connettività e la virtualità. Sono accomunati da un atteggiamento creativo e disinibito nei confronti dell’innovazione…

0 comments

Una scelta di stile

Una scelta di stile   Sabrina Lucibello [Azienda] [diid 09|04]   La Bang & Olufsen, nasce nel 1925 da un’intuizione di Peter Bang e Svend Olufsen, due giovani ingegneri da poco laureati che brevettano un trasformatore per la rete elettrica, adattabile a qualsiasi tipo di radio. L’Azienda, una piccola multinazionale danese di circa 2400 impiegati,…

0 comments

Imparare facendo

Imparare facendo   Ombretta Giovannini [Scuola] [diid 09|04]   L’Interaction Design Institute Ivrea è un nuovo centro di specializzazione postlaurea rivolto a laureati in design, architettura, ingegneria, psicologia e scienze umanistiche. Una scuola e un luogo di ricerca dove l’obiettivo è indagare e migliorare il rapporto dell’uomo con le tecnologie emergenti. Diventare Interaction designer L’lnteraction…

0 comments